Archivio notizie

 16-apr-20
DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE DI CIBO AI PICCIONI E OBBLIGO DI RIMOZIONE DEI RELATIVI ESCREMENTI E DI IGIENIZZAZIONE DEI LUOGHI

Si comunica che nell’ambito urbano del territorio comunale, con particolare riguardo nel centro storico, è in forte aumento il numero dei piccioni che stazionano sugli immobili e sulle aree pubbliche con il conseguente rilascio di notevoli quantità di escrementi, piumaggio e carcasse, che possono mettere a repentaglio la salute pubblica ed essere nocivi per il patrimonio immobiliare pubblico e privato. 

Per tale circostanza il Sindaco ha adottato Ordinanza contingibile ed urgente n. 10 del 16.04.2020, volta ad eliminare la situazione di potenziale pericolo igienico sanitario e di degrado all’ambiente urbano sopra evidenziata al fine di garantire l’igiene del suolo pubblico e dell’abitato urbano.

Con detta Ordinanza pertanto viene disposto:

-     il  divieto di somministrazione cibo ai piccioni, sia sul suolo pubblico che su aree private dell’ambito urbano del territorio comunale con particolare riguardo nel centro storico,
-    il divieto di lasciare prodotti di scarto ortofrutticolo e altri generi commestibili vicino a mercati e negozi, al fine di evitarne l’incremento
-    la rimozione degli escrementi dei succitati volatili sui luoghi privati accessibili contaminati, con l’obbligo di eseguire in tali luoghi intervento di pulizia e igienizzazione. 

Con la predetta Ordinanza si coglie altresì l’occasione per invitare i proprietari e amministratori di fabbricati e a chiunque ne abbia la disponibilità di collaborare con l’Amministrazione Comunale, per far fronte alla situazione di potenziale pericolo igienico sanitario e di degrado all’ambiente urbano, impegnandosi a  loro cura e spese, ad adottare sui fabbricati in disponibilità idonee soluzioni per impedire la sosta e la nidificazione dei piccioni.

Si rammenta che la Polizia municipale e gli agenti della Forza Pubblica sono incaricati dell’esecuzione della suddetta Ordinanza e si avverte che il mancato rispetto sarà assoggettato a sanzione amministrativa da Euro 50,00 fino ad un importo massimo di Euro 500,00. 
 

 

 
Recapiti e contatti
Piazza dei Giudici, 3 - 57028 Suvereto (Livorno)
PEC comune.suvereto@postacert.toscana.it
Email suvereto@comune.suvereto.li.it
Recapiti telefonici
tel. 0565829923 - fax 0565 828002
P.IVA 00218220499
Informazioni privacy e note legali