Archivio notizie

 04-set-12
REGIONE TOSCANA: bando finanziamento tasso zero per giovani imprenditori del turismo e commercio

Alle Imprese
Alle Associazioni di categoria
Ai Sindacati
Ai Professionisti Consulenti

Per i giovani imprenditori (fino a 40 anni) del turismo e del commercio che intendono ristrutturare, ammodernare, adeguare, ampliare un’attività sarà aperto dal 1° al 30 settembre un nuovo bando della Regione Toscana.
L’aiuto consiste in un finanziamento a tasso zero.
Per le attività commerciali l’investimento non può essere inferiore a 20.000 euro ed il finanziamento regionale copre fino al 75% dell’investimento. Per le imprese turistiche l’investimento non può essere inferiore a 70.000 euro ed il finanziamento regionale copre fino al 40% dell’investimento.
La durata del piano di rientro è prevista in 7 anni con rate semestrali posticipate e due semestralità di preammortamento aggiuntive al piano di rientro.

Lo stesso bando contempla anche altre due linee di intervento sempre destinate ad imprese di giovani che operano nei settori del turismo e commercio:
1) Innovazione (intesa come miglioramento del sistema organizzativo o gestionale delle imprese e legata all’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione)
2) Acquisizione delle certificazioni di qualità
Possono presentare domanda imprese singole, raggruppamenti temporanei di imprese, reti di imprese, centri commerciali naturali.

Per tutte e tre le linee le domande di contributo devono essere presentate on-line sul sito www.sviluppotoscana.it dalle ore 12,00 del 1 settembre alle ore 12,00 del 30 settembre 2012. La scadenza è perentoria.

E’ aperto poi un bando per imprese di giovani del turismo che, in forma aggregata (raggruppamento temporaneo di imprese, consorzio, società consortile, reti di impresa) collaborano ad un progetto d’investimento che preveda un alto grado di innovazione e sperimentazione di nuovi prodotti o servizi in ambito turistico.
Il contributo, nella forma di aiuto non rimborsabile (fondo perduto) varia a seconda dei casi dal 40% all’80% dei costi ammissibili.
Le domande anche in questo devono essere presentate on-line sul sito www.sviluppotoscana.it dalle ore 12,00 del 1 settembre alle ore 12,00 del 30 settembre 2012 (scadenza perentoria).

Le linee di intervento descritte sopra vanno ad aggiungersi al bando per il sostegno all’imprenditoria giovanile, femminile e per coloro che hanno usufruito di ammortizzatori sociali e che intendono avviare un’attività, aperto lo scorso dicembre e che resterà attivo fino all’aprile 2015.
Possono accedere agli aiuti imprese costituite da:
- giovani fino a 40 anni
- donne (senza limite d’età)
- lavoratori che hanno usufruito degli ammortizzatori sociali (anch’essi senza limite di età)
Il bando è gestito da Fiditoscana, la finanziaria della Regione Toscana. Fiditoscana interviene in aiuto delle imprese in due modi, che si cumulano tra loro:
prestazione della garanzia fino all’80% del finanziamento bancario
contributo per l’abbattimento del tasso d’interesse applicato dalla banca fino al 70% dell’interesse stesso. Gli interessi applicati sono quelli della cosiddetta “emergenza economia”.
Sono compresi pressoché tutti i settori di attività eccetto l’agricoltura. Per finanziamenti fino a e 50.000 è prevista una procedura semplificata.

Infine è fissata al 30 settembre 2012 la prossima scadenza (trimestrale) del bando di Artigiancredito Toscano finanziamenti a tasso zero per le imprese artigiane.

I bandi sono disponibili sul sito della Regione Toscana www.regione.toscana.it e sui siti dei soggetti gestori (www.sviluppotoscana.it i due bandi per imprese di giovani in scadenza il 30 settembre 2012, www.fiditoscana.it il bando imprenditoria giovanile e femminile, www.artigiancreditotoscano.it il bando artigianato). Per chiarimenti sui bandi è possibile rivolgersi alla Provincia di Livorno, Ufficio Turismo Marketing Territoriale, Dott.ssa Maria Angela Nocchi.

tel. 0586257326
mail: ma.nocchi@provincia.livorno.it