Comune di Suvereto (LI)

Ordinanza del sindaco n. 71 del 14.12.2010

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Scorcio di Suvereto
Logo Comune di Suvereto
Ordinanza del sindaco n. 71 del 14.12.2010
Home » Come fare per » La qualità dell'acqua anno 2010 » Ordinanza del sindaco n. 71 del 14.12.2010
media_bianco 4x4

IL SINDACO


VISTA la nota dell’Azienda U.S.L. 6 “Val di Cornia”, U.F. Igiene Sanità Pubblica e Medicina Legale prot. 10524 del 10.12.2010, con la quale, richiamando la decisione della Commissione Europea del 28.10.2010 sulla deroga richiesta dall’Italia ai sensi della direttiva 98/83/CE del Consiglio concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano, stabilisce il divieto di somministrazione dell’acqua distribuita dall’acquedotto come bevanda da parte di neonati e di bambini fino all’età di 3 anni, per la presenza dei valori di arsenico e boro lievemente più alti rispetto a quelli della normativa europea, mentre è consentito l’utilizzo della stessa acqua per l’impiego per le preparazioni alimentari destinate alla prima infanzia;

CONSIDERATA l’urgenza di provvedere in merito, dando un’adeguata informazione alla popolazione, garantendo la salute pubblica;

Visto l’art. 50 del Testo Unico 18.08.2000, n. 267 delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, il quale prevede che il Sindaco, in qualità di Autorità Locale in materia sanitaria e di igiene pubblica, possa adottare provvedimenti contingibili ed urgenti;

VISTI gli atti d’ufficio e la normativa vigente che regola la materia, ai sensi dell’art. 50 del T.U. 267/00,

ORDINA

- Il divieto di somministrazione dell’acqua distribuita dall’acquedotto come bevanda da parte di neonati e di bambini fino all’età di 3 anni, per la presenza dei valori di arsenico e boro lievemente più alti rispetto a quelli della normativa europea, mentre è consentito l’utilizzo della stessa acqua per l’impiego per le preparazioni alimentari destinate alla prima infanzia.

Il presente atto verrà comunicato alla popolazione mediante inserimento nel sito istituzionale del Comune di Suvereto www.comune.suvereto.li.it, mediante affissione di manifesti e avvisi e pubblicazione su quotidiano locale.

E’ fatto obbligo a chiunque spetti osservarla o farla osservare.

Il responsabile del procedimento ai sensi della Legge 241/90 è il geom. Antonino Micalizzi, al quale potranno essere richieste eventuali informazioni, durante l’orario di apertura al pubblico, presso la sede comunale in P.zza dei Giudici n. 3, Area Assetto del Territorio.

Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al Prefetto di Livorno nel termine di trenta giorni dalla notificazione, oppure, in via alternativa, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale Toscano giurisdizionale al competente Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni della notificazione.

Il presente provvedimento verrà reso noto mediante affissione all’Albo Pretorio Comunale, per la durata di quindici giorni.


IL SINDACO
Giampaolo Pioli
 

Condividi

- Inizio della pagina -

Comune di Suvereto (LI)
Palazzo comunale - Piazza dei Giudici, 3 57028 Suvereto (Li)
tel. 0565829923 - fax 0565 828002
e. mail: suvereto@comune.suvereto.li.it - mail certificata: comune.suvereto@postacert.toscana.it
Il portale del Comune di Suvereto (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Le foto pubblicate su questo portale sono protette da copyright

Il progetto Comune di Suvereto (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it